Autobus per Venezia e da Venezia a partire da €1.99

Viaggia low cost da e per Venezia nel massimo del comfort

Servizi di qualità, comfort, sicurezza, tecnologia, attenzione ai dettagli. Due ambienti di viaggio, Wi-Fi 4/5G, prese elettriche e USB, toilette, distributore automatico. Approfitta delle tante offerte Itabus! Prenota insieme andata e ritorno, viaggia di sabato o prenota con almeno 30 giorni di anticipo per ottenere subito sconti!

Fermate a Venezia

Cosa vedere a Venezia

Informazioni generali

Elegante, raffinata e suggestiva: Venezia è una città il cui fascino ha stregato turisti provenienti da ogni parte del mondo. I suoi monumenti, le chiese e i palazzi esprimono la vivacità artistica e culturale che ha contraddistinto la storia della laguna.

Il cuore della città è Piazza San Marco, il salotto più elegante d’Europa, circondato da opere di indiscutibile valore. Nella piazza troverai l’omonima Basilica, il simbolo dell’eredità romana, bizantina e veneziana adornata con manufatti provenienti dal lontano Oriente. Nella piazza sorge anche il Campanile di San Marco, chiamato affettuosamente dai veneziani “El paròn de casa”: un edificio di 99 metri da cui potrai godere di una vista mozzafiato su tutta la città.

La Serenissima è conosciuta in tutto il mondo anche per i suoi canali. È risaputo infatti che Venezia è stata costruita sull’acqua, nella grande laguna veneziana, modellata dagli abitanti del luogo con una serie di deviazioni che hanno dato origine a oltre 150 canali.

Attrazioni particolari

Uno dei posti più particolari da vedere a Venezia, oltre alla Libreria Acqua Alta, è San Lazzaro degli Armeni, un’isola vicina alla costa occidentale del Lido. Si tratta di un centro spirituale della comunità di monaci provenienti dall’Armenia, che ristrutturarono il precedente monastero, costruirono nuovi edifici e avviarono una tipografia che stampò opere letterarie e scientifiche in 36 lingue e 10 alfabeti.

Sull’isola è ospitata anche una collezione di oltre 4000 manoscritti armeni, una pinacoteca e un museo d’arte araba. San Lazzaro è raggiungibile con un vaporetto da San Zaccaria.

Lo sapevi che a Venezia si trova un labirinto fatto di siepi?

Realizzato sull’isola di San Gregorio Maggiore, il labirinto è dedicato a Jorge Luis Borges ed è strettamente legato alla poetica dello scrittore argentino, dato che il labirinto è un tema ricorrente nei suoi libri.
Il percorso è lungo più di un chilometro e per realizzarlo sono state allineate oltre 3000 siepi di bosso.

Cosa vedere gratis

Fra i posti da visitare a Venezia gratuitamente c’è il Ghetto ebraico, situato nella zona settentrionale della città. Questo luogo si divide in tre aree distinte, il ghetto vecchio, quello nuovo e quello nuovissimo. Anche se il nome potrebbe trarre in inganno, il ghetto nuovo è in realtà quello più antico e si trova su un’isola circondata dai canali.

Nella lista di cosa vedere a Venezia gratis non può mancare anche la Biblioteca Marciana. La nascita di questo luogo è legata a Francesco Petrarca, che decise di donare i propri libri alla Repubblica della Serenissima.

Un’altra attrazione da visitare gratis a Venezia è il Fondaco dei Tedeschi, in origine usato come avamposto commerciale e magazzino per i mercanti tedeschi, successivamente come dogana e infine come ufficio postale nel periodo del Fascismo. Il Fondaco è un vero e proprio simbolo della potenza mercantile di Venezia di un tempo: con la progressiva decadenza di questo potere, anche l’edificio è stato abbandonato.

Come muoversi

Per spostarsi a Venezia e visitare in tutta tranquillità la città puoi tranquillamente muoverti a piedi: Venezia è infatti facilmente visitabile a piedi, anche per via delle numerose indicazioni.

Un mezzo di trasporto molto tipico e caratteristico è il vaporetto, di cui non potrai fare a meno se vuoi visitare le isolette vicino a Venezia e ammirare i luoghi più caratteristici.
A Venezia ci si può muovere anche con il traghetto, chiamato dai veneziani taxi collettivo in gondola, che ti permetterà di andare da una parte all’altra del Canal Grande. Così come le città non lagunari, anche a Venezia ci sono i taxi, che però sono dei taxi d’acqua, forse da privilegiare in quanto più veloci ed efficienti rispetto ad altri mezzi di trasporto.

Un’attrazione presa d’assalto dai turisti e particolarmente caratteristica è la gondola, che, anche se piuttosto costosa, ti permetterà di fare un romantico e insolito giro attraversando i canali della città.

Elegante, raffinata e suggestiva: Venezia è una città il cui fascino ha stregato turisti provenienti da ogni parte del mondo. I suoi monumenti, le chiese e i palazzi esprimono la vivacità artistica e culturale che ha contraddistinto la storia della laguna.

Il cuore della città è Piazza San Marco, il salotto più elegante d’Europa, circondato da opere di indiscutibile valore. Nella piazza troverai l’omonima Basilica, il simbolo dell’eredità romana, bizantina e veneziana adornata con manufatti provenienti dal lontano Oriente. Nella piazza sorge anche il Campanile di San Marco, chiamato affettuosamente dai veneziani “El paròn de casa”: un edificio di 99 metri da cui potrai godere di una vista mozzafiato su tutta la città.

La Serenissima è conosciuta in tutto il mondo anche per i suoi canali. È risaputo infatti che Venezia è stata costruita sull’acqua, nella grande laguna veneziana, modellata dagli abitanti del luogo con una serie di deviazioni che hanno dato origine a oltre 150 canali.

Uno dei posti più particolari da vedere a Venezia, oltre alla Libreria Acqua Alta, è San Lazzaro degli Armeni, un’isola vicina alla costa occidentale del Lido. Si tratta di un centro spirituale della comunità di monaci provenienti dall’Armenia, che ristrutturarono il precedente monastero, costruirono nuovi edifici e avviarono una tipografia che stampò opere letterarie e scientifiche in 36 lingue e 10 alfabeti.

Sull’isola è ospitata anche una collezione di oltre 4000 manoscritti armeni, una pinacoteca e un museo d’arte araba. San Lazzaro è raggiungibile con un vaporetto da San Zaccaria.

Lo sapevi che a Venezia si trova un labirinto fatto di siepi?

Realizzato sull’isola di San Gregorio Maggiore, il labirinto è dedicato a Jorge Luis Borges ed è strettamente legato alla poetica dello scrittore argentino, dato che il labirinto è un tema ricorrente nei suoi libri.
Il percorso è lungo più di un chilometro e per realizzarlo sono state allineate oltre 3000 siepi di bosso.

Fra i posti da visitare a Venezia gratuitamente c’è il Ghetto ebraico, situato nella zona settentrionale della città. Questo luogo si divide in tre aree distinte, il ghetto vecchio, quello nuovo e quello nuovissimo. Anche se il nome potrebbe trarre in inganno, il ghetto nuovo è in realtà quello più antico e si trova su un’isola circondata dai canali.

Nella lista di cosa vedere a Venezia gratis non può mancare anche la Biblioteca Marciana. La nascita di questo luogo è legata a Francesco Petrarca, che decise di donare i propri libri alla Repubblica della Serenissima.

Un’altra attrazione da visitare gratis a Venezia è il Fondaco dei Tedeschi, in origine usato come avamposto commerciale e magazzino per i mercanti tedeschi, successivamente come dogana e infine come ufficio postale nel periodo del Fascismo. Il Fondaco è un vero e proprio simbolo della potenza mercantile di Venezia di un tempo: con la progressiva decadenza di questo potere, anche l’edificio è stato abbandonato.

Per spostarsi a Venezia e visitare in tutta tranquillità la città puoi tranquillamente muoverti a piedi: Venezia è infatti facilmente visitabile a piedi, anche per via delle numerose indicazioni.

Un mezzo di trasporto molto tipico e caratteristico è il vaporetto, di cui non potrai fare a meno se vuoi visitare le isolette vicino a Venezia e ammirare i luoghi più caratteristici.
A Venezia ci si può muovere anche con il traghetto, chiamato dai veneziani taxi collettivo in gondola, che ti permetterà di andare da una parte all’altra del Canal Grande. Così come le città non lagunari, anche a Venezia ci sono i taxi, che però sono dei taxi d’acqua, forse da privilegiare in quanto più veloci ed efficienti rispetto ad altri mezzi di trasporto.

Un’attrazione presa d’assalto dai turisti e particolarmente caratteristica è la gondola, che, anche se piuttosto costosa, ti permetterà di fare un romantico e insolito giro attraversando i canali della città.