Autobus per Crotone e da Crotone a partire da €7.97

Viaggia low cost da e per Crotone nel massimo del comfort

Servizi di qualità, comfort, sicurezza, tecnologia, attenzione ai dettagli. Due ambienti di viaggio, Wi-Fi 4/5G, prese elettriche e USB, toilette, distributore automatico. Approfitta delle tante offerte Itabus! Prenota insieme andata e ritorno, viaggia di sabato o prenota con almeno 30 giorni di anticipo per ottenere subito sconti!

Fermate a Crotone

Cosa vedere a Crotone

Informazioni generali

La città di Crotone è stata fondata dai Greci nel 718 a.C. ed è stata una delle città più importanti della Magna Grecia.

Uno dei simboli del capoluogo calabro è il Castello di Carlo V, che si trova nel punto più alto della città e domina tutto il territorio circostante, da Punta Alice a Capo Colonna.

Un’altra delle cose da vedere a Crotone è il Museo Archeologico Nazionale: aperto al pubblico nel 1968, questo luogo ospita alcuni dei reperti più significativi di tutta la Magna Grecia. Una delle sale più significative del museo è dedicata a Hera Lacinia e al suo tesoro, costituito da gioielli di eccezionale manifattura, quale il diadema di Hera. Proprio a Hera Lacinia era poi dedicato il tempio di Crotone, di cui oggi rimane soltanto una colonna, diventata uno dei simboli del capoluogo.

La città di Crotone è stata fondata dai Greci nel 718 a.C. ed è stata una delle città più importanti della Magna Grecia.

Uno dei simboli del capoluogo calabro è il Castello di Carlo V, che si trova nel punto più alto della città e domina tutto il territorio circostante, da Punta Alice a Capo Colonna.

Un’altra delle cose da vedere a Crotone è il Museo Archeologico Nazionale: aperto al pubblico nel 1968, questo luogo ospita alcuni dei reperti più significativi di tutta la Magna Grecia. Una delle sale più significative del museo è dedicata a Hera Lacinia e al suo tesoro, costituito da gioielli di eccezionale manifattura, quale il diadema di Hera. Proprio a Hera Lacinia era poi dedicato il tempio di Crotone, di cui oggi rimane soltanto una colonna, diventata uno dei simboli del capoluogo.