Tour nel capoluogo pugliese

Cosa vedere a Bari?

Città del mare, del buon cibo e meta turistica molto ambita: ecco tutte le meraviglie nascoste della città di Bari

Bari è il capoluogo della Puglia e si trova al sud della regione, è una località molto ambita per le vacanze estive e, nei mesi più caldi dell’anno, è letteralmente presa d’assalto dai turisti di tutto il mondo. La città è molto nota anche per essere il luogo in cui riposano le reliquie di San Nicola, proprio questo ha reso Bari una delle mete predilette dai credenti della Chiesa Ortodossa in Occidente.

Il capoluogo pugliese presenta anche un importantissimo porto che consolida una lunga tradizione mercantile-imprenditoriale. Dal 1930, a Bari, si tiene infatti la Fiera del Levante, una delle più importanti esposizioni fieristiche italiane.


Ma quali altre peculiarità nasconde questa città? Ecco tutto quello che c’è da sapere su questa meravigliosa meta.


 

10 cose da vedere a Bari


1.     La Basilica Pontificia di San Nicola

 

Bari è uno dei centri più importanti per la chiesa Ortodossa in Occidente e proprio la maestosità dell’edificio della Basilica di San Nicola ne è la testimonianza. È dopo la caduta del muro di Berlino che questa chiesa è divenuta il luogo sacro dell’incontro tra la cultura cattolica-romana e quella greco-ortodossa. La Basilica è costruita a cavallo tra il XI e il XII secolo, secondo un’architettura di stampo romano: nella cripta sono conservate le reliquie di San Nicola.


basilica san nicola

 

2.     Bari Vecchia


Il Quartiere San Nicola, comunemente chiamato dai baresi ‘Bari Vecchia’, sorge nel centro storico della città e unisce i due porti di Bari, quello vecchio e quello nuovo. Andando alla scoperta di questo caratteristico quartiere è possibile trovare, sugli usci delle case, donne intente a preparare le celebri orecchiette pugliesi sugli spianatoi, ma anche piccoli negozi di souvenir e oggettistiche locali.

 

vicolo in centro


3.     Il lungomare di Bari


Durante il periodo fascista, il porto era il punto nevralgico del commercio: per questo, il Lungomare di Bari ha compiuto una delle trasformazioni urbane più rilevanti della storia, passeggiandoci è ora possibile ammirare palazzi in stile tardo Liberty. Tutti gli edifici che costeggiano il lungomare sono di uno stile architettonico che coniuga modernità e tradizione. Sul molo di San Nicola si trova anche il Circolo dei Canottieri Barion, in zona sorge anche il caratteristico cinema-teatro Kursaal Santa Lucia, decorato con motivi floreali. Questa zona della città si trasforma, nelle serate estive, in una piccola Miami Beach: vengono allestite infatti molte attrazioni per i turisti più giovani, diventando punto di ritrovo per i ragazzi della città!


lungomare bari

 

4.     Castello Normanno Svevo


Situato nella zona di Bari Vecchia, il Castello Normanno Svevo fu distrutto completamente nel 1156 e ricostruito secondo il volere di Federico II di Svevia nel 1223. Attualmente, il Castello è la sede della Soprintendenza per i Beni Ambientali, Architettonici e Storici della Puglia. È composto da due parti: il Mastio e un ponte sul fossato volto ad accogliere i visitatori all’ingresso, inoltre, il pianterreno ospita una gipsoteca con alcuni calchi monumentali tra i più importanti della regione.

 

castello svevo


5.     Pinacoteca Corrado Giaquinto


Il Palazzo della Provincia accoglie la Pinacoteca Corrado Giaquinto, composta da ventidue sale dove è possibile trovare una vastissima collezione di dipinti, abiti e suppellettili realizzati dal 1000 al 1400. All’interno della Pinacoteca è ospitata anche una parentesi sulle opere dell’Ottocento dipinte dai macchiaioli toscani, tra cui De Chirico, Carrà e Pelizza da Volpedo.

 

6.     Bari sotterranea


Per gli appassionati di archeologia e storia antica, è possibile intraprendere un percorso guidato in notturna, con archeologi accreditati, alla scoperta dei sotterranei del Castello Normanno Svevo e della città vecchia. Nella parte sotterranea è possibile ammirare reperti che risalgono all’età del Bronzo, arrivando fino all’Epoca Romana e alla gloriosa epoca dell’Impero Bizantino in Occidente.

 

7.     Cattedrale di San Sabino


La chiesa è tra le più belle dell’Italia meridionale, all’interno presenta un mosaico pavimentale riportato alla luce nel 1960 e uno stile prettamente barocco. La cattedrale è stata a lungo chiusa al pubblico per via di un restauro ed è stata inaugurata di nuovo nel 2005 con la presenza del Cardinal Ruini, al tempo presidente della Conferenza Episcopale Italiana.

 

8.     Teatro Petruzzelli


Questo teatro è nato dall’esigenza di contenere ed ospitare le rivolte del popolo barese tipiche dei primi anni del ‘900. Fu inaugurato nel 1903 e da allora tutti gli eventi culturali di maggior rilievo sono passati da qui. Una parte della struttura è andata persa dopo un incendio doloso sviluppatosi nel 1991 ma dal 2009 il teatro è tornato alle attività, diventando il vero cuore pulsante della città. Chiunque ami la danza classica e la lirica non può non andarlo a visitare.

 

9.     Strade delle orecchiette


Nella parte del centro storico, subito dopo l’Arco Basso, è possibile addentrarsi in una delle vie più tradizionali della città: qui, è possibile ammirare le mani delle signore che preparano chili di pasta fresca per servire le amatissime orecchiette pugliesi, piatto tipico della tradizione.


orecchiette street

 

10. Piazza del Ferrarese


La piazza, che deve il suo nome ad un commerciante di Ferrara, Stefano Fabri mecenate della costruzione della loggia del Palazzo del Sedile, si affaccia sul lungomare Imperatore Augusto e si estende dall’asse Ferrarese – piazza Mercantile fino al Castello Normano Svevo. Animata dai locali notturni, è anche una location suggestiva e romantica per ammirare le luci della città, in estate vi si tengono concerti e rappresentazioni artistiche, famosissime le maestose luminarie durante la festa del Patrono.


piazza mercantile

 

Cosa vedere con i bambini a Bari?


Per una gita in compagnia dei bambini, una delle mete da non perdere è sicuramente il parco 2 Giugno: polmone verde della città. Il parco, con i suoi laghetti e i campi sportivi, è un punto di ritrovo per le famiglie che possono lasciare giocare i bimbi all’aria aperta.


A Bari c’è anche uno dei parchi acquatici più importanti della regione, situato alle porte della città. L’AcquaPark di Bari è una meta turistica molto ambita per godersi il relax estivo e far divertire i più piccoli, ad esempio nella piscina baby con la sua grande fontana a forma di fungo e i tantissimi giochi d’acqua. All’interno del parco sono presenti anche una vasca idromassaggio, la vasca con le onde artificiali e una mini-spiaggia: i bambini si divertiranno tantissimo anche sugli “scivoli Toboga” e il “Brivido Blu”!


 

Cose particolari da vedere a Bari


Fra le cose particolari da visitare a Bari c’è senz’altro la Chiesa Russa: costruita nel XX secolo per volere della Società Imperiale Ortodossa di Palestina, sorge nella moderna e caotica periferia della Città, in via Benedetto Croce, poco distante dalla Stazione Centrale e il quartiere Murat. La particolarità di questa chiesa, anch’essa dedicata al patrono della città, sono le cupole verdi decorate a mosaico.


Sul Lungomare Starita è situata invece la Fiera del Levante spazio in cui vengono ospitati eventi commerciali e culturali di importanza mondiale, tra questi troviamo The Hub, un innovativo spazio di co-working, ma anche Eataly e la Fondazione Apulia Film Commission, ente che promuove lo sviluppo della cultura cinematografica nel territorio regionale. C’è una grande diversità degli eventi ospitati nel corso dell’anno: tra i più importanti c’è anche il MediMex ovvero il Salone Nazionale dell’Innovazione Musicale.


bari 


Bari per tutti: i luoghi da visitare gratuitamente


Tra i luoghi da visitare gratuitamente a Bari non mancano le piazze suggestive di Bari Vecchia: tra le più belle e antiche c’è sicuramente Piazza Mercantile circondata da palazzi che hanno segnato la storia della città vecchia, tra cui il Palazzo dei Sedili dei nobili, la fontana della Pigna, ma soprattutto la Colonna della Giustizia, chiamata dai baresi “Colonna infame”. Per i romantici, impossibile perdersi Largo Albicocca, ribattezzata anche Piazza degli Innamorati: una piazza piccolina ma ricca di localini suggestivi che di sera diventano un vero e proprio quadro.


Tra le spiagge più belle da visitare gratuitamente a Bari c’è quella denominata “Pane e Pomodoro”: acqua cristallina e adatta anche ai più piccoli, è perfetta per godervi il relax e una vista strepitosa. Durante la stagione estiva ospita anche concerti, feste e mostre fotografiche.

 


Come muoversi a Bari? I mezzi di trasporto da utilizzare in città


Per non perdervi nulla della cittadina sul mare, potete muovervi a Bari tranquillamente a piedi. Il centro storico risulta essere molto raccolto ed è quasi inevitabile una tranquilla passeggiata sul lungomare. Per gli amanti dell’ecologia è possibile munirsi di bicicletta o monopattino elettrico, se preferite spostarvi con comodità non manca invece una capillare rete di autobus. I biglietti sono economici ed è possibile acquistare il ticket giornaliero a soli 2.50 €.

Sconsigliato, invece, l’utilizzo della propria auto: quasi tutto il centro della città è in ZTL, motivo per il quale è meglio lasciare l’auto in qualche parcheggio e muoversi con i restanti mezzi di trasporto.

 

vicolo


Cosa vedere nei dintorni di Bari?


Le meraviglie in Puglia non finiscono mai e da Bari ci sono altri posti facilmente raggiungibili che non potete assolutamente perdervi, tra questi:


·       Le grotte di Castellana

Si trovano a circa a 40 km da Bari e sono delle cavità sotterranee caratterizzate da diverse caverne distribuite in un suggestivo percorso: la visita guidata è senz’altro una meraviglia per gli amanti della natura. Si estendono per 3 chilometri e raggiungono i 100 metri di profondità, il complesso delle Grotte di Castellana è famoso soprattutto per la Grotta Bianca, conosciuta anche come la Grotta di Alabastro, la più splendente del mondo.


·       I trulli di Alberobello

Il paese di Alberobello è tra i più caratteristici e romantici della Puglia, i trulli sono unici al mondo e riconosciuti dall’UNESCO come patrimonio dell’umanità. I trulli ospitano piccole attività commerciali, di stampo turistico, ma anche piccole abitazioni private. Sono bellissimi da visitare soprattutto nel periodo natalizio: l’evento Christmas Light li tinge infatti di luci suggestive e texture natalizie.


Alberobello


·       Polignano a Mare

A soli 20 minuti da Bari, è possibile ammirare l’incantevole Polignano a Mare: un piccolo gioiello soprattutto per i turisti. Il paesaggio dal centro storico è mozzafiato e il paese è costruito su una roccia a strapiombo sul mare, dalle terrazze potrete ammirare un mare limpido e cristallino, dai colori meravigliosi.


polignano a mare


·       Monopoli

Continuando verso sud, dopo Polignano a Mare, è possibile trovare Monopoli: una bellissima cittadina sul mare adriatico. La zona più antica è contraddistinta da case bianche, vicoli, chieste e palazzi d’epoca tra cui un castello meraviglioso. Sempre a Monopoli è anche possibile visitare il Cannone del Castello Carlo V: un pezzo d’epoca molto suggestivo, da far vedere soprattutto ai bambini.

 


Quando andare a Bari? Il periodo migliore


La regione pugliese è presa d’assalto soprattutto nella stagione estiva, tuttavia, proprio grazie al suo clima mediterraneo è possibile visitarla davvero tutto l’anno. Anche in inverno è possibile godere dei paesaggi baresi e approfittare dei tour nei centri storici senza trovare calca. Per godervi al meglio la città pugliese potete optare per la stagione primaverile.

Per gli amanti del mare, ma anche della tintarella in tranquillità i mesi ideali sono giugno e settembre, mentre per i giovani che cercano anche un po’ di movida, agosto è senz’altro il mese migliore.

Gli appassionati delle tradizioni possono trascorrere le vacanze natalizie e visitare le città con l’atmosfera magica del mese di dicembre. Insomma, Bari è una città che si adatta ad ogni esigenza e si può visitare davvero tutto l’anno!


 

Movida e divertimenti a Bari, ecco cosa non perdere


Non solo mare e monumenti, Bari è anche ricca di locali e movida notturna. Per un gustoso aperitivo sul mare le vie di Bari Vecchia sono senz’altro il posto ideale, per gustare una birra in compagnia degli amici anche il Porto vecchio e i locali del quartiere Poggiofranco sono ottimi!


Sulla costa più a Sud di Bari sorgono molti locali notturni, per feste e musica le spiagge di Pane e Pomodoro e Torre Quetta sono le mete più ambite e popolate.

E visto che alla golosità è difficile resistere, durante la notte sono aperte anche diverse pasticcerie e cornetterie: c’è solo l’imbarazzo della scelta.


mercato del pesce

 

Curiosità sulla città di Bari


Bari è una delle città più flessibili della Puglia: è infatti possibile visitarla sia in una giornata che con un itinerario più lungo in soli tre giorni. Oltre ai monumenti e alle spiagge, la città offre una serie di esperienze tutte da vivere.

È possibile, infatti, vedere un bellissimo tramonto da più punti della città, uno dei più belli è senz’altro il tramonto visto dal Faro: la struttura si presenta come la più imponente di Bari e lo spettacolo offerto all’orizzonte è da immortalare.

Un altro luogo strategico per osservare il tramonto è sulla muraglia: più precisamente il paesaggio più bello è quello offerto dal fortino di Sant’Antonio.


tramonto bari


Bari è anche la culla della street art: è infatti possibile ammirare le opere dei giovani artisti in più punti della città. È nato anche un movimento spontaneo chiamato RetakeBari volto a promuovere la cura del bene comune e alcune opere. Anche gli amanti dell’antiquariato possono trovare spunto per la propria passione: libri quadri e mobili e altri pezzi antichi possono essere acquistati all’Antiquariando, il mercatino dell’usato e del collezionismo che si tiene ogni primo weekend del mese in Piazza Massari.

 


Prenota il tuo autobus low cost per Bari!


Quindi, cosa aspetti? Scopri il fascino e la bellezza di Bari. Una città flessibile e adatta ad ogni esigenza: dalle vacanze in spiaggia alle visite guidate nei centri storici. Allora non perdere altro tempo, scopri le nostre offerte e parti alla volta della patria delle orecchiette! Ecco alcune soluzioni per prenotare tuo viaggio economico per Bari:


- Prenota il tuo viaggio low cost per Bari con l'offerta Andata e Ritorno: risparmi minimo il 10% sulla tariffa base dei biglietti.


- Prenota con almeno 21 giorni di anticipo per usufruire dello Sconto WoW (soggetto a disponibilità): è il biglietto del bus più economico per Bari.


- Resta aggiornato sulle offerte Itabus!


Puoi raggiungere comodamente Bari anche approfittando dei bus notturni disponibili per alcune tratte, una soluzione confortevole, conveniente, che ti consente di avere più tempo a disposizione per goderti il soggiorno.



Le tratte principali degli autobus per Bari


Autobus Ancona-Bari da €4.83

Autobus Bologna-Bari da €14.90

Autobus Matera-Bari da €5.63

Autobus Milano-Bari da €14.90

Autobus Napoli-Bari da €2.90

Autobus Parma-Bari da €17.90

Autobus Pescara-Bari da €5.53

Autobus Piacenza-Bari da €18.90

Autobus Potenza-Bari da €4.29

Autobus Reggio Emilia-Bari da €17.90

Autobus Roma-Bari da €9.90

Autobus Savoia di Lucania-Bari da €4.89

Autobus Termoli-Bari da €3.43

Autobus Vasto-Bari da €4.13



bari dall'alto

Scopri le offerte per Bari

VAI
---SEARCH---