Calabria tirrenica, cosa vedere nel periodo estivo?

La costa tirrenica della Calabria offre una varietà di località e di spiagge uniche nel loro genere: ecco cosa vedere durante una vacanza.

La zona tirrenica della Calabria offre chilometri e chilometri di costa selvaggia, dove alle spiagge di sabbia finissima si alternano suggestivi borghi che si affacciano su un mare cristallino.


Nella lista di cosa vedere nella Calabria tirrenica sono presenti numerose attrazioni: dalle spiagge di Reggio Calabria a Palmi, passando per Gioia Tauro e Villa San Giovanni. Il litorale tirrenico della regione è il luogo ideale per qualsiasi tipo di vacanza, che sia all’insegna del relax o dell’avventura.


Reggio Calabria


Cosa vedere a Reggio Calabria, fra cultura e mare


Nella lista di cosa vedere a Reggio Calabria sicuramente una delle prime attrazioni che merita una visita sono i famosi Bronzi di Riace, custoditi all’interno del Museo Archeologico Nazionale, uno dei musei sulla Magna Grecia più rappresentativi di tutta la regione. Un altro dei simboli della città è il Castello Aragonese, risalente al 549 d.C. e di cui oggi rimangono visibili solo le due torri aragonesi. Non si può mancare poi una visita al Duomo di Reggio Calabria, l’edificio religioso più grande di tutto il territorio. 


Durante una vacanza estiva a Reggio Calabria non potrai perdere poi una passeggiata sul Lungomare Falcomatà, il “chilometro più bello d’Italia”. Un incontro fra profumi e colori intensi, accarezzati dalla brezza marina e con una vista panoramica unica sullo Stretto di Messina. Per quanto riguarda il mare di Reggio Calabria, la spiaggia per eccellenza della città è il Lido comunale, che si trova a Rada dei Giunchi a nord del centro storico e affaccia direttamente sullo Stretto di Messina.


Lungomare Reggio Calabria



Villa San Giovanni, cosa vedere nella città porta della Calabria


La città di Villa San Giovanni si trova in una posizione strategica, molto vicina alla costa siciliana: per questa ragione è considerata la porta della Calabria e da sempre è il centro dei traffici del Mediterraneo. Tutt’oggi Villa San Giovanni è la sede del porto da cui passa tutto il traffico marittimo da e per la Sicilia. La città è divisa nei quattro quartieri di Acciarello, Cannitello, Pezzo e Piale.

Nell’elenco di cosa vedere a Villa San Giovanni non puoi mancare una visita al borgo marinaro di Cannitello, dove potrai scorgere le tipiche feluche calabresi che salpano per andare a caccia di pesce spada. A Piale, invece, potrai godere di una suggestiva vista panoramica sulla costa di Messina.


Fra le spiagge di Villa San Giovanni spicca sicuramente la spiaggia Cannitello: caratterizzata da un ampio e lungo litorale di sabbia dorata, la spiaggia è bagnata da un mare incredibilmente cristallino e si affaccia direttamente sullo Stretto di Messina, con la Sicilia a poco più di 3 chilometri di distanza. La spiaggia di Cannitello è l’ideale per famiglie con bambini e per coloro che amano fare immersioni, soprattutto per via dei suoi fondali ricchi di diverse specie di pesci.


Poco distante da Villa San Giovanni si trova un’altra spiaggia che vale la pena visitare. Stiamo parlando della spiaggia Cantona, una lingua di sabbia morbida e bianca anch’essa affacciata direttamente sullo Stretto. Il litorale è fiancheggiato da un suggestivo lungomare di circa 1,5 chilometri. I fondali sono sabbiosi e digradano dolcemente, quindi perfetti anche per i più piccoli. La spiaggia è sia attrezzata che libera.



Cosa vedere a Palmi e dove andare al mare?



Palmi è famosa per essere stata edificata su un complesso sistema di terrazzamenti che, partendo dal fianco del monte Sant’Elia, digradano dolcemente verso il Mar Tirreno. La città sorge sulle rovine della mitica città di Taureana e le numerose grotte che circondano il territorio limitrofo dimostrano come fosse abitata sin dall’età del bronzo. La costa di Palmi si estende a partire da Capo Barbi e abbraccia Punta Motta, baia della Marinella e baia della Tonnara: un paesaggio unico nel suo genere, costellato da grotte marine, spiagge e scogli imponenti. Fra le cose da vedere a Palmi potrai passeggiare nel suggestivo centro storico, passando per la Fontana della Palma in piazza Amendola, il complesso marmoreo della Fontana dei Canali e la Casa della Cultura, dove si trovano la pinacoteca, la biblioteca comunale e due musei. Sulla cima della cittadina si trova la Villa Comunale con il suo rigoglioso giardino botanico: dal balcone terrazzato potrai godere di una vista spettacolare sullo Stretto di Messina, la Sicilia e le Isole Eolie.


Parlando invece del mare di Palmi, considera che il territorio è ricco di bellezze naturali, come le grotte. Fra queste la grotta delle Sirene, quella dell’Arcudace, la grotta Perciata e quella di Tràchina sono conosciute per via del ritrovamento di reperti archeologici. Fra le spiagge di Palmi da visitare durante una vacanza estiva nella zona c’è Marina di Palmi: in realtà si tratta di un piccolo borgo marinaro che ha una spiaggia antistante alla baia racchiusa fra alti speroni di roccia del monte Sant’Elia e di punta Motta. Il territorio fa parte del litorale Costa Viola e la spiaggia è composta di ghiaia bianca.


Marina di Palmi


Un’altra spiaggia degna di nota a Palmi è la spiaggia della Tonnara. Il suo nome deriva da un’antica tonnara che sorgeva qui nel Novecento. Il litorale è costituito da 2 chilometri di sabbia bianca, delimitato a sud da un suggestivo scoglio su cui sorge un ulivo di 400 anni, e a nord dai resti di un’antica scogliera. Il mare di questo tratto della costa della Calabria tirrenica è particolarmente limpido, con preziosi fondali ricchi di vita. La spiaggia della Tonnara è perfetta sia per gli amanti delle avventure e degli sport marini, che per coloro che preferiscono rilassarsi in un luogo incontaminato.


Nei pressi della spiaggia della Tonnara si trova la spiaggia di Pietrenere-Scinà: qui potrai ammirare il suggestivo scoglio Trachini e la Pietra Galera. 


spiaggia della Tonnara


Vacanze a Gioia Tauro, fra mare e città



Le origini di Gioia Tauro risalgono all’antica Metauros, una città della Magna Grecia che si sviluppava sulla riva destra del fiume Metauro. Organizzare delle vacanze estive in questa località di mare della Calabria tirrenica significa dedicarsi anche a una visita culturale della città. Fra le cose da vedere a Gioia Tauro c’è sicuramente il Duomo, dedicato al patrono della città Sant’Ippolito Martire. Il vero cuore della città è però il Piano delle Fosse, un quartiere medievale che deve il suo nome a dei cunicoli sotterranei ricavati in uno sperone roccioso su cui sorge il borgo e che collegavano le antiche cisterne scavate nella pietra.


Anche a Gioia Tauro è presente un suggestivo lungomare, incastonato fra il porto e l’estuario del fiume Petrace. Il lungomare affaccia direttamente sulla spiaggia della città, che si caratterizza per un ampio arenile bagnato da un mare che assume colorazioni dall’azzurro al blu intenso. Il fondale digrada dolcemente, quindi la spiaggia è perfetta per una vacanza con bambini o all’insegna del totale relax.



Cosa visitare a Vibo Valentia?



Il comune calabrese di Vibo Valentia si affaccia sul Mar Tirreno e sorge su un terrazzamento collinare. Nella lista di cosa visitare a Vibo Valentia ci sono sicuramente le architetture religiose, fra cui spiccano la Chiesa di Santa Maria Maggiore e San Leoluca, il Santuario della Madonna della Salute e la Chiesa del Rosario. Il Castello Normanno-Svevo si trova nell’area dell’antica acropoli greca e oggi è la sede del Museo archeologico statale Vito Capialbi.


Vibo Valentia non si affaccia direttamente sul mare, ma nei suoi dintorni si trovano diverse spiagge particolarmente suggestive. Fra queste sicuramente c’è la spiaggia Marina di Zambrone, una lunga distesa di sabbia chiara ricca di stabilimenti balneari e tratti di litorale libero. L’arenile di un chilometro è bagnato da un mare turchese, con fondali bassi.


costa degli dei


E che dire poi della spiaggia di Tropea? Il mare di Tropea è trasparente, pulito e cristallino, una specie di piscina naturale. La spiaggia è principalmente libera e costituita da granelli di sabbia piuttosto spessi.


Santa Maria dell'Isola Tropea


Sempre sul litorale tirrenico della Calabria potresti visitare anche Scilla, un piccolo paese diviso in 3 quartieri che rappresenta la punta di diamante della Costa Viola. A Scilla si trova la splendida spiaggia di Marina Grande, dove paesaggio e natura si fondono in un tutt’uno di colori.


Scilla


Come avrai capito, la Calabria è una regione ricca di bellezze naturali e culturali. Sia nella Calabria ionica che in quella tirrenica potrai trovare la soluzione giusta per una perfetta vacanza estiva.


Sei pronto quindi pronto per partire? Scopri subito le nostre offerte e organizza al meglio la tua estate calabra! 

Parti con Itabus!

VAI
---SEARCH---